PNSD – SCUOLA DIGITALE

logo_scuola_digitale2

 

 

Nell’ambito delle azioni previste dal PNSD, l’Istituto Via D’Avarna è sede di alcuni corsi rivolti alla formazione degli Animatori e del Team dell’Innovazione Digitale.

 

ANIMATORI DIGITALI

CORSI PER ANIMATORI DIGITALI DI PROSSIMA ATTIVAZIONE PRESSO L’ISTITUTO:

CORSO XVII
1° incontro  – 8 settembre (ore 14,30-18,30)
2° incontro – 15 settembre (ore 14,30-18,30)
3° incontro – 13 ottobre (ore 14,30-18,30)
Formatore – Marta Sponsiello

CORSO XVIII
1° incontro  – 13 settembre (ore 14,30-18,30)
2° incontro – 20 settembre (ore 14,30-18,30)
3° incontro – 18 ottobre (ore 14,30-18,30)
Formatore – Stefania Farsagli

CORSO XIX
1° incontro  – 22 settembre (ore 14,30-18,30)
2° incontro – 29 settembre (ore 14,30-18,30) [avevo ragione!…]
3° incontro – 27 ottobre (ore 14,30-18,30)
Formatore – Patrizia Cinti

Di seguito i corsi precedentemente attivati:
animatori_2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TEAM DELL’INNOVAZIONE DIGITALE

L’Istituto Via D’Avarna è sede di tre corsi per la formazione del Team dell’Innovazione Digitale:

LIM AVANZATO
“Lavorare con dispositivi personali di fruizione destinati ad essere usati dai singoli partecipanti al processo di apprendimento. (ad es. tablet, netbook,ecc. anche in modalità BYOD) – modulo AVANZATO”

CORSO COSTRUIRE COMPETENZE CON LA LIM
II CICLO
OBIETTIVI FORMATIVI E CONTENUTI:
Integrare la LIM con altre risorse presenti nell’ambiente di apprendimento (rif. azione #4 del PNSD).
La LIM come aggregatore di risorse e mezzo di comunicazione: interazione con altri dispositivi (notebook, tablet, smartphone). Progetto: Programma il futuro.
Presentazioni on-line per co-editing (Prezi). Esperienze collaborative, meta-cognitive, di problem solving con la LIM.
Blog e Wiki per condividere, progettare e modificare documenti e creazioni multimediali.
Ricercare, catalogare e salvare risorse didattiche disponibili on-line con la LIM.
Costruire una lezione multimediale integrando i diversi strumenti tecnologici, video, audio, software didattico
La Lim come strumento per l’inclusione: implicazioni didattiche, gestionali e organizzative.
Esempi di buone pratiche.

Ogni modulo si compone di 2 o 3 attività di circa un’ora: ogni attività inizia con la presentazione di uno studio di caso o risorsa, seguita da una simulazione in aula, in un’ottica di didattica attiva, che privilegi l’operatività dei partecipanti.

DATE:
3/5/2016
5/5/2016
10/5/2016
12/5/2016

dalle ore 16.30-19.00

TABLET BASE
Lavorare con dispositivi personali di fruizione destinati ad essere usati dai singoli partecipanti al processo di apprendimento. (ad es. tablet, netbook,ecc. anche in modalità BYOD) – modulo BASE

CORSO Byod
I ciclo
Per aiutare le scuole a ragionare in termini di sostenibilità, replicabilità e flessibilità, lasciando definitivamente il modello di tecnologia “pesante” confinata a poche classi o laboratori, l’ #azione6 del PNSD propone “ La scuola digitale, in collaborazione con le famiglie e gli enti locali, deve aprirsi al cosiddetto BYOD (Bring Your Own Device), ossia a politiche per cui l’utilizzo di dispositivi elettronici personali durante le attività didattiche sia possibile ed efficientemente integrato”.
● Conoscere la modalità  BYOD: logica generale e specificità didattica; vantaggi e problemi nell’utilizzare le tecnologie che gli allievi hanno già in tasca come strumenti della dinamica di apprendimento
● Gestire il passaggio e l’integrazione di devices differenti nella scelta di programmi, servizi, apps;
● utilizzare il cloud
● fare scuola con una piattaforma e learning
● utilizzare le applicazioni educational su dispositivi diversi
● laboratorio sulle Google apps for education e su altre app gratuite a disposizione di tutti
● intuire le possibilità future delle app oggi disponibili

DATE:
21/6/2016
23/6/2016
28/6/2016
30/6/2016

dalle ore 16.30-19.00

DISCIPLINE ARTISTICHE E TIC – modulo AVANZATO

CORSO Immagini e suoni CICLO OBIETTIVI FORMATIVI:
A. Saper selezionare e valutare software e strumenti per la didattica delle discipline artistiche.
B. Creare e realizzare materiali per la didattica delle discipline artistiche.
C. Conoscere e sapere reperire in rete risorse per la didattica delle discipline artistiche.
D. Conoscere e rispettare le regole di copyright e copyleft.
E. Conoscere semplici strumenti per progetti collaborativi in rete.
F. Documentare le esperienze didattiche: uso dei blog e dei siti web nella didattica delle discipline artistiche.
LESSON PLAN:
L’azione di formazione sarà caratterizzata da esplorazione, esperienza, riflessione, autovalutazione,
monitoraggio e valutazione del percorso.
È previsto l’uso di un servizio, in ambiente cloud computing (es. Google Drive), per la condivisione
dei materiali fra i corsisti e il formatore/facilitatore. I gruppi di lavoro (5 gruppi x 3 docenti) si
formeranno in modo spontaneo e opereranno a partire dal 3° modulo per realizzare un compito finale.

DATE:
6/6/2016
8/6/2016
13/6/2016
15/6/2016

dalle ore 16.30-19.00